I RISULTATI DELLE SQUADRE BIANCOBLU’ NEL WEEKEND 01-02/12/2018

20181118, Top12 2018/19, Mogliano Rugby 1969 vs Argos Petrarca Rugby,  VIII giornata, Mogliano Veneto, Stadio Maurizio Quaggia, foto alfio guarise

TOP12

Sconfitta casalinga per Mogliano contro Calvisano
Mogliano Rugby 1969 v Kawasaki Robot Calvisano 23-32

CADETTA

Partita molto equilibrata, giocata punto a punto, che vede Mogliano accelerare per il break decisivo solo negli ultimi 10 minuti. Le due squadre sembrano equivalersi, Mirano si impone sulle fasi statiche, Mogliano prevale nel movimento generale con azioni veloci e ficcanti. Nel secondo tempo i cambi per Mogliano permettono di alzare ancora il ritmo e Mirano capitola nel finale. Tabellino che vede l’Hat trick di Adam e una prestazione maiuscola dell’indomito Cappelletto, uscito anzitempo per infortunio.

MOGLIANO RUGBY 1969 v RUGBY MIRANO 1957 30 – 23 (11-11)

MARCATORI: pt 9′ cp. Adam (3-0); 10’ cp Masaro (3-3), 15’ meta Adam (8-3); 19′ cp. Masaro (8-6); 22′ cp. Adam (11-6); 29′ meta Negrato (11-11); 

st. 44′ meta Tobio (11-16); 60′ meta Mengotti, Tr. Adam (18-16); 68′ met Corò, tr. Masaro (18- 23); 73′ meta Adam, tr. Adam (25-23); 76′ meta Adam (30- 23)

MOGLIANO RUGBY 1969: Torresan, Gallimberti, Riato (56′ Ceccato Edoardo), Zanchi, Adam, Fiorini, Pesce I. (56′ Cervellin), Bonotto (73′ Lucchetta), Pesce A., Simionato (41′ Mengotti), Ceolin (60′ Cavallini), Marini, Brancaccio (45′ Viale), Ceccato Enrico, Cappelletto (59′ Longo)

All. Girotto

RUGBY MIRANO: Bonaldo, Celeghin (41′ Pelosin), Maso, Bonfio (56′ Gasparini), Nigro, Masaro, Tomaello (52′ Busatto), Negrato (52′ Sari), Pellizzon (75′ Grosoli), Compagno, Chitoroaga (41′ Filippin), Tobio, Menin (41′ Chinchio), Rampado, Corò

NOTE: 22′ giallo a Nigro (Mirano); 34′ giallo a Riato (Mogliano); 34′ giallo a Chitoroaga (Mirano); 53′ giallo a Maso (Mirano), 57′ giallo a Maso (Mirano)

All. Bovo

UNDER 18

Villorba vs Mogliano 7-54 (0-33)

Mogliano parte molto deciso e ben disposto in campo, mettendo al sicuro già nel imo tempo il risultato finale. Buono il gioco espresso, con una ottima difesa e una buonissima prestazione nelle fasi di attacco. I tecnici hanno avuto solo parole di elogio per tutti i ragazzi per come hanno  affrontato e condotto l’incontro. Ora è atteso il match casalingo contro il Rovigo che costituirà un vero banco di prova per le aspirazioni dei biancoblù. 

Marcatori: 1t. 5′ meta Uncini (0-5); 11′ meta Marin Marco, tr Marin Leonardo (0-12); 14′ meta Drago, tr Marin L. (0-19); 25′ meta Di Bert, tr. Marin L. (0-26); 29′ meta Marin M., tr Marin L. (0-33)

st: 5′ meta Marin L., tr Marin L. (0-40); 18′ meta Villorba, trasformata (7-40); 22′ meta Uncini, tr. Marin L. (7-47); 39′ meta Sponchiado, tr. Marin L. (7-54)

Calciatori: Marin L. 7/8

UNDER 16

Riposo

UNDER 14

Rugby day a Mogliano con tutte le squadre chiamate a giocare in casa subito dopo la partita della prima squadra. L’onore di esibirsi sul campo principale, le formazioni lette dallo speaker e il blasone dell’avversario (Rovigo), contribuiscono a mantenere alta la concentrazione. Partono le squadre anno 2005 e Marcaggi, inedito mediano, alimenta le azioni con i palloni spesso recuperati nei punti d’incontro dalla mischia, che i tre quarti trasformano in punti sonanti. Già all’intervallo il largo solco nel punteggio è segnato e tutto fa ben sperare. La ripresa però è ben altra cosa a livello di concentrazione e Mogliano sembra accontentarsi del risultato. La pressione si alleggerisce facendo affiorare i vecchi problemi mai risolti in difesa. Aspettando passivamente l’avversario tutto si complica ed è così che il Rovigo rialza la testa, segnando pure la sua unica meta. La filosofia del bicchiere mezzo pieno (il primo tempo) e mezzo vuoto (il secondo) ben si addice a descrivere l’andamento della partita. Il maggior contributo da parte di tutti a riempire il bicchiere è la condizione di partenza per alzare il livello della prestazione.

La giornata prosegue con la partita dei bianco-blu più giovani, i 2006. I ragazzi scendono in campo un po’ tesi e titubanti, forse per l’emozione di giocare nel campo principale o forse per la poca concentrazione che si è vista nel riscaldamento. Col passare dei minuti le cose iniziano a migliorare ed è Isetta ad aprire le marcature con una bella meta all’ala. Il primo tempo è molto equilibrato, con un Rovigo super aggressivo che riesce a segnare sul finale portando il risultato sul 19 a 10. Il secondo tempo è un’altra storia, i leoni appaiono molto più concentrati ed organizzati, segnano altre  6 mete e concludono la partita con un netto 57 a 15.
Prossimo weekend turno di riposo, per prepararsi al meglio all’ultima sfida dell’anno contro il Rugby Villorba da disputarsi il 15 dicembre in casa dei “ricci”.
Mogliano 2005 – Rovigo 2005: 36 – 5 (29 – 0)
Mete: 6 – 0  Trasformazioni: 3 – 0
Marcatori: Bianchin (2), Favaro (2), Bellotto e Bertolissi.
Trasformazioni: Marcaggi (3)

Mogliano 2006 – Rovigo 2006: 57 – 15 (19 – 10)
Mete: 9 – 3  Trasformazioni: 6 – 0
Marcatori: Isetta, Casarin F., Tessari (2), Matradi, Cerrone, Bassotto, Gallinaro e Drago.
Trasformazioni: Drago (6)