MATTIA D’ANNA: UN BIANCOBLU’ NEL SEVEN AZZURRO

Campionato Eccellenza di rugby, 2017/2018, Stadio Quaggia di Mogliano Veneto, 10/03/2018, Mogliano Rugby Vs Lafert SanDona, Photo Alfio Guarise

MOGLIANO – Riconfermato nel nuovo Mogliano di Cavinato e Costanzo, Mattia D’Anna è stato riconfermato anche dal tecnico Andy Vilk nella Nazionale Seven azzurra che parteciperà domani in Francia, a Marcoussis, alla seconda tappa dei 7s Grand Prix Series. Una “bella e motivante” esperienza, come la definisce l’ala biancoblù, già tra i convocati per il raduno di Roma in preparazione alla tappa successiva che si svolgerà in Inghilterra, ad Exeter.

“Siamo alla seconda tappa del circuito Gran Prix Sevens europeo, dopo aver centrato nella prima un ottimo terzo posto. Puntiamo ovviamente a confermarci anche in questo appuntamento internazionale.” dichiara Mattia, “Personalmente sulle spalle ho poca esperienza, perché ho partecipato ad un solo appuntamento e quindi cerco di rendermi disponibile per la squadra, tentando di apprendere il più possibile e di farmi trovare pronto quando serve. Nel nostro girone di qualificazione abbiamo Svezia, Galles e Francia. Sono tutte squadre molto ostiche e che non dobbiamo sottovalutare. Probabilmente tra le tre, la Francia,  giocando in casa, vorrà fare un ottimo risultato ed affrontarli sarà ancora più difficile.  Per quanto ci riguarda abbiamo fatto dei progressi, il miglioramento maggiore è il fatto che si sia creato un ottimo gruppo, unito, e che di questa peculiarità fa la sua forza. Cosa non scontata, ne facile venendo tutti da squadre di rugby a 15 differenti, e ritrovandoci insieme non moltissimi giorni durante l’anno. Uno degli aspetti forse più importante rispetto al rugby a 15 e che qui sei sempre coinvolto nell’azione, anche se ti trovi dal lato opposto del campo, non puoi mai fermarti a “guardare” quello che succede lontano da te. La preparazione fisica ed i dettagli sono fondamentali per partite come queste che durano solo 14 minuti. Diventa quindi imprescindibile, ed un notevole vantaggio, la conoscenza reciproca con i compagni; sapere cosa aspettarsi da ognuno di loro ti permette, anche in situazione di fatica, di fare le scelte giuste, di anticipare i loro movimenti e di conseguenza anche quelli della difesa. Noi continuiamo a lavorare per migliorare, e lunedì prossimo torneremo direttamente a Roma dove di fermeremo per preparare il prossimo GPS. Sono molto felice che la mia partecipazione a questa esperienza bella e motivante continui, poi il pensiero sarà rivolto al 26 luglio, quando inizierà la prossima stagione con Mogliano. Di certo c’è tanta voglia di riscatto, non per dimenticare lo scorso Campionato, ma per farne tesoro e continuare il percorso già iniziato.”

Per chi volesse seguire le prestazioni della Nazionale Italiana Seven e di Mattia, è possibile collegarsi in streaming con il sito di Rugby Europe. Prima partita di domani quella contro la Svezia.

Ufficio Stampa Mogliano Rugby