I RISULTATI DELLE SQUADRE BIANCOBLU' NEL WEEKEND 09-10/12/2017

Print Friendly, PDF & Email

ECCELLENZA

Trofeo Eccellenza Mogliano v San Donà 13 - 27

CADETTA

Mogliano Rugby – Villorba Rugby  13 - 29 

Sconfitta anche per la squadra Cadetta, che deve purtroppo capitolare contro Villorba, seconda in classifica, nonostante pregevoli iniziative poste in essere nell'arco di tutta la partita. Gara che nel primo tempo rimane in sostanziale equilibrio, nonostante l'evidente superiorità in mischia chiusa degli ospiti. Mogliano cerca di sfruttare il proprio gioco alla mano e, pur commettendo qualche errore e non andando in meta, conquista due calci di punizione che permettono di andare al riposo sul 6 pari. Nel secondo tempo, Villorba sfrutta i propri punti forti e a volte l'indisciplina dei biancoblù grazie alla quale allunga con due calci di punizione. Subito dopo assesta il colpo definitivo con due mete trasformate. Le azioni nascono una da un errore difensivo, che consente agli ospiti di trovare una voragine nella quale il trequarti centro Zanon si infila lanciandosi in meta, l'altra in seguito ad un turnover in attacco, che vanifica un buon momento di Mogliano sui 22 metri del Villorba,  e permette agli ospiti di marcare aprofittando anche di un pasticcio nel recupero dell'ovale. A dieci minuti dal termine arriva la meta della bandiera per Mogliano grazie ad una insistente azione dei biancoblù che questa volta si conclude in maniera positiva e manda a segnare in bandierina Cappellari. Il tempo per cercare di arrivare al bonus difensivo ci sarebbe, ma l'impresa non riesce. C'e tempo anche per un altro calcio ospite che fissa il punteggio sul definitivo 13 a 29.

Tabellino:

Mogliano Rugby – Villorba Rugby  13 - 29 (6-6)

Marcatori: 1t. 5' cp Sara (Mogliano), 15' cp Ceccato (Villorba), 21' cp Ceccato (Villorba), 40' cp Sara (Mogliano)

st. 45' cp Ceccato(Villorba), 52' Ceccato (Villorba), 54' meta Zanon, tr Ceccato (Villorba), 60' meta Zanon, tr. Ceccato (Villorba), 69' meta Cappellari, tr. Sara (Mogliano, 80' cp Ceccato (Villorba)

Mogliano Rugby: Russo, Cappellari, Visentin (58' Simionato), Zanatta (68' Sangion), Gallimberti, Sara, Fiorini (65' Cervellin), Manni, Lavornia (47' Gigliodoro), Pesce, Vecchiato, Viale (61' Marian), Al Abkal, D'Onofrio (58' Nizzero), Cappelletto (41' Longo)

All.: Girotto
Villorba Rugby: Ceccato (75' Tiberio), Damo, Zanon, Barzan, Cattel (41' Terzariol), Banzato, Balzi, Manzan (58' Bisetto) (68' Gasparini), Di Pietro, Scalco, Dolfato, Marchesin, Resenterra, Cavallo, Visentin

All.: Foglia

Arbitro: Righetti (Verona)

Cartellini: 68' giallo Visentin (Villorba), 78' giallo Al Abkal (Mogliano)

Punti in classifica: Mogliano 0, Villorba 4

UNDER 18

Rugby Rovigo -Mogliano Rugby    22 - 16
Nell'anticipo del sabato sera tra Rovigo e Mogliano,  nella cornice meravigliosa del Battaglini, c'era in palio il secondo posto del campionato d'Elite under 18. Le due formazioni si sono date battaglia in un campo pesantissimo a causa delle piogge e della partita giocata in precedenza dalla loro prima squadra. I leoni iniziano bene e al 3° minuto Muzzi piazza un calcio piazzato. Le squadre si affrontano a viso aperto ed è Rovigo a marcare la prima meta al 10°.
Sempre Rovigo raddoppia al 16° con una meta da drive che viene anche trasformata. I leoni pur soffrendo la notevole fisicita dei padroni di casa riescono a marcare due calci piazzati al 22° e al 31° con l'estremo biancoblu. Il parziale si chiude sul 12 a 9
Secondo tempo che inizia con la 3^ meta rossoblù, merito della mischia dei Bersaglieri, mentre il bonus offensivo viene conquistato dai padroni di casa al 49° minuto con la quarta meta.
Al 57° Perlin, appena subentrato dalla panchina, stoppa un calcio sui 22 e in velocità recupera palla e va a marcare una meta che dà nuova forza alla squadra. I leoni si avvicinano più volte a marcare la seconda meta ma senza riuscirci.  Si conclude la battaglia con le due squadre stremate dalla stanchezza e dal freddo. Ottimo l'impegno dei ragazzi di Mogliano nonostante la sconfitta subita. Prossimo appuntamento domenica 17 dicembre in casa contro il s. Donà.
Rovigo-Mogliano 22- 16 (12-9)
Meta Mogliano: Perlin
Calci Mogliano: Muzzi 4/4
Mogliano Rugby: Muzzi, Uncini, Drago, Moschella, Facci, Garbisi, Frassanito, Pepe, Zane, Ouadoudi, Ziosi, Zoldan, Sponchiado, Malossi, Zane
a disp.: Biano, Cussiol, Perlin, Marini, Dalla Venezia, Pavan, Bianchin

UNDER 16

Ruggers Tarvisium – Mogliano Rugby   7  - 66

Un'altra buona performance per i leoni biancoblu, che nella penultima giornata del girone di andata affrontavano in trasferta il Ruggers Tarvisum. Nonostante si giocasse sul campo principale, le abbondanti piogge dei giorni scorsi avevano reso il terreno di gioco estremamente molle e scivoloso. La partita inizia con il Tarvisium che recupera il calcio d'inizio e dopo un raggruppamento va in meta in mezzo ai pali, Mogliano subisce e da li inizia a reagire. La gara, nonostante qualche errore, rimarrà costantemente nelle mani dei biancoblu fino al termine dell'incontro. Continueranno a costruire ed imporre un grande volume di gioco ed a marcare numerose mete, tanto da concludere la partita con un netto 66 a 7. Appuntamento a domenica prossima nell'impegnativa partita contro i Grifoni Oderzo.

Tabellino marcatori:
Santin, Marin e Bassotto 2 mete
Sante, Grego, Acerboni, Ale Garbisi, Cavaleri e Carriero 1 metà 
Trasformazioni: Sante 0/2; Marin 3/10


UNDER 14

È andato in scena mercoledi sera, 6 dicembre, fra le mura del Quaggia il doppio match di recupero U14 fra Mogliano Rugby e Benetton Treviso. La partita si preannunciava equilibrata, combattuta e carica di stimoli per entrambe le compagini, che già un paio di mesi fa si erano affrontate nella finale del Torneo di Villorba durante il preseason: quella volta i biancoverdi avevano raggiunto nel punteggio Mogliano e poi strappato la vittoria con una trasformazione ormai a tempo scaduto.

Inizia subito forte Mogliano, mettendo in campo il gioco multifase che lo contraddistingue. La difesa di Treviso è però presente, molto fisica e ben organizzata e spesso non ci permette di vincere la collisione. Treviso accompagna la sua grande aggressività a una recidiva indisciplina: i ripetuti fuorigioco e falli nel breakdown costano ai biancoverdi anche un cartellino giallo. Per rompere i sottili equilibri della prima frazione di gioco serve una splendida iniziativa personale del nostro capitano Simo, il quale, dopo essersi liberato di un paio di avversari, riesce a marcare all’altezza della linea dei 15 metri. Pippo dalla piazzola sembra in giornata. Mogliano conduce per 7 a 0. Treviso però si rifà sotto, instaurandosi nei nostri 22: una buona difesa, complice i numerosi errori di handling in momenti cruciali, impediscono ai biancoverdi di pareggiare i conti. A una decina di minuti dal termine del primo tempo è però Mogliano a tornare nuovamente pericoloso. L’ennesimo break di Simo ci riporta in zona punti; Richy, oggi schierato mediano di mischia, lascia il “lavoro sporco” ai nostri avanti che con una serie di pick and go riescono a sospingere Seba in meta. Pippo impeccabile: Mogliano 14 - Treviso 0. Mancano pochi minuti all'intervallo e qualcosa inizia però a girare storto per Mogliano: durante l’ultima azione di gioco rimangono a terra sia Simo che Ziza, rispettivamente per un colpo alla testa e una contusione alla mano. Lotteria di cambi, subentrano "Bello" e Jacopo. Treviso si carica ed è pronta a dare battaglia a un Mogliano privato di due importanti pedine. Mogliano, che manifesta un certo calo fisico, dimostra di essere allo stesso tempo grande squadra. Nel secondo tempo accade di tutto, cartellino giallo a Pippo, infortunio a Levorato, Treviso ci raggiunge segnando due mete, ma non ci scomponiamo e manteniamo fisso l’obiettivo. Al ritorno in campo di Pippo torniamo a macinare gioco. Treviso paga caro questa volta la sua indisciplina e ci concede un calcio di punizione a metà fra la linea dei 10 e 22. Si sceglie di andare per i pali e Pippo manifesta grande freddezza realizzando il calcio che vale il sorpasso. Gli ultimi minuti sono un vero e proprio assedio biancoverde. Una stoica difesa di Mogliano però, argina ogni tentativo di fare breccia nella nostra linea, fino a costringere Treviso all’in avanti. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce la fine delle ostilità e fa esplodere la gioia di giocatori, tecnici e tifosi biancoblù.

Nel secondo match di giornata si affrontano le due compagini del 2005, arricchite di qualche prezioso innesto del secondo anno. Treviso, indubbiamente più fisico, guadagna con non troppa difficoltà la linea del vantaggio. La nostra difesa regge finchè può, incassiamo due mete nel giro di dieci minuti. Si gioca prevalentemente nella zona mediana del campo, il gioco risulta frammentato complici i molteplici errori di handling da parte di entrambe le squadre. Sul finale della prima frazione una buona pressione porta Treviso all’errore e Alessio “Yoyo” recupera palla e schiaccia l’ovale in mezzo ai pali. Enrico trasforma e si va al riposo sul parziale di 7 a 14. Purtroppo nella ripresa il copione non cambia, Treviso riesce in altre due occasioni ad oltrepassare la nostra linea di meta. La voglia di combattere dei nostri non viene comunque meno fino all’ultimo minuto. Con caparbietà e determinazione costruiamo una bella azione corale e, fase dopo fase, riusciamo a portare in meta Edo. Enrico da posizione molto angolata trasforma e fissa il risultato sul definitivo 14 a 27. Soddisfatti, al di là del risultato, staff e allenatori per la voglia messa in campo dai nostri ragazzi che mai si sono dati per vinti. Turno di riposo questo weekend. Il campionato torna sabato 16 dicembre con la trasferta Montebelluna.

Mogliano1-Benetton1: risultato 17-14

Mete: 2-2, Trasformazioni: 2-2, Punizioni: 1-0

Metamen: Lorenzetto, Maceria

Calciatori: Dalla Venezia (3)

Mogliano2-Benetton2: risultato 14-27

Mete: 2-4, Trasformazioni: 2-3

Metamen: Cristofaro, Favaro

Calciatori: Bianco (2)

 

 

A  seguito delle   avverse  condizioni meteo che  hanno  stanno  affliggendo  il nostro territorio, in  accordo  con la  FIR , il CRVeneto  ha  deciso  di sospendere  per  il prossimo  weekend   (16 e 17  Novembre  2019 )  le  seguenti  attività di  nostra  competenza:
  • FESTE  DEL  RUGBY - MINIRUGBY  CATEGORIE   U6 - 8 - 10 - 12 
  • CAMPIONATO UNDER 14  
Restano  confermati  i Campionati di  C poule  2 (ad  esclusione  della  gara  Venezia  Rugby vs  Montebelluna  Rugby 1977 ) e  Under 18, lasciando la decisione  sulla  praticabilità dei campi  ai direttori di gara.
Cordiali saluti.
Il Presidente del CRV

Marzio dr. Innocenti

Comitato Regionale Veneto Rugby