I RISULTATI DELLE SQUADRE BIANCOBLU' NEL WEEKEND 11-12/11/2017

Print Friendly, PDF & Email

ECCELLENZA

RUGBY MOGLIANO RUGBY vs FEMI-CZ ROVIGO 22 - 28

CADETTA

Riposo

UNDER 18
Sabato sera si è giocato l'anticipo di Campionato Elite Under 18, tra I padroni di casa del Mogliano Rugby ed i pari età del Paese. In una cornice autunnale avvolti dalla nebbia, a tratti fitta, le due squadre si sono confrontate nella quinta giornata di campionato e dopo 2 minuti dal fischio d'inizio i leoni marcano la prima delle numerose mete della partita. Dopo altri 2 minuti il raddoppio. A quel punto sembra tutto facile, ma il Paese approfitta di una nostra ingenuità e marca a sua volta una meta, portandosi sul 12 a 7. Da quel momento in poi però non c'è stata più storia. I biancoblù si sono svegliati ed hanno iniziato ad aggredire la difesa ospite, che ha subìto la pressante iniziativa dei biancoblu. La nebbia, poi, ha avvolto il campo non concedendo più la visione della gara al pubblico presente, che poteva solamente sentire il fischio dell'arbitro sancire sia le mete, che le trasformazioni. Mogliano molto bravo e prolifico anche nella seconda parte della partita.
Prossimo incontro domenica 19 novembre ai campi di via Colelli, tra il Mogliano rugby e la Benetton.
Mogliano - Paese 87-7 (40-7)
13/1 le mete
Mete: 2 Pavan, Bianchin, Drago, Mengotti, Librera,
1 meta: Pepe, Zabotto, Garbisi
Trasf : 5/6 Muzzi
             6/6 Garbisi
Formazione: Bianco, Zane F, Cussiol, Ziosi, Marini, Mengotti, Ouadoudi,  Pepe (cap), Dalla Venezia, Muzzi, Bianchin,Garbisi, Drago, Pavan, Facci.
A disposizione: Lazzarin, Zabotto, Zoldan, Malossi, Ceolin, Librera, Moschella.
Prossimo incontro domenica 19 novembre ai campi di via Colelli, tra il Mogliano rugby e la Benetton.
 

UNDER 16

Mogliano - Valsugana 128-0
Partita a senso unico nella quinta giornata di campionato, che vedeva i giovani leoni contrapposti ai pari età del Valsugana. La gara inizia subito in salita per gli ospiti padovani che rimangono in balia del Mogliano per tutta la durata dell'incontro, il passivo e' pesante, frutto di un gioco biancoblu estremamente determinato nell'ottenere il massimo. Un plauso ai giocatori del Valsugana per l'impegno visto in campo ma la differenza sul piano tecnico e fisico era troppo evidente, appuntamento a domenica prossima alla Guizza nel derby contro il Petrarca Padova.
 
Mogliano :
Fiorin. Baratella. Marin. Garbisi A. Marello. Sante. Garbisi M. Santin.  Acerboni. Vianello. Piovesan. Marini. Spironello. Bassotto. Casarin.
A disp. Anoruo. Iachetta. Barrile. Metovski. Da Pra. Schiavon. Ginetto.
 
Mete: 3 Piovesan e a marin, 2 Barrile Santin Baratella e Acerboni, 1 Marello Marini Ginetto Sante Garbisi M. Garbisi A.
Trasformazioni: Sante 3/3, Garbisi A. 6/9, Marin 5/8

UNDER 14

Sabato è andato in scena il doppio confronto tra Villorba e Mogliano Under 14. Anche questa volta è stato ritenuto opportuno dividere le due squadre per annata.

Arriva il momento per i ragazzi del 2005 di dimostrare che la sconfitta di sabato scorso contro il Montebelluna è stata, attraverso gli allenamenti settimanali, correttamente metabolizzata. E invece il campo dice il contrario. Il Villorba, più fisico e più dinamico e a tratti meglio organizzato, ci mette subito in difficoltà segnando due mete di pregevole fattura. Si capisce subito che per i nostri ragazzi non è giornata. Complice anche qualche assenza importante in ruoli chiave, la nostra manovra appare sterile e viziata da errori di handling, mentre la difesa viene spesso battuta con facilità. Il Villorba continua a segnare con i suoi giocatori di punta, alcuni “fuori scala” rispetto ai nostri, mentre la reazione biancoblù latita. Nel secondo tempo entrano forze fresche dalla panchina, la partita è persa ma almeno i ragazzi provano a chiudere il match con una nota positiva. Cosa che prontamente accade: segniamo una bella meta corale e ciò contribuisce in parte ad alleviare l’amaro in bocca e se non altro a giustificare l’entusiasmo dei nuovi entrati. Da segnalare l'esordio stagionale di Lorenzo “Lollo” e l’esordio assoluto di Thomas con l’augurio ad entrambi che possa essere l’inizio di una grande avventura. Riassumendo, non sono bastate le prove di orgoglio di pochi per compensare la mancanza di attitudine e la scarsa propensione alla corsa di molti. Sarà stato il campo pesante o il clima molto umido ma se in passato è mancato il fisico ma non il coraggio, oggi a Villorba di grinta se n’è vista davvero poca. Peccato, la partita finisce 45 a 12 ma il bello del rugby è che c’è sempre l’opportunità di riscattarsi e in settimana il focus tornerà sugli aspetti lacunosi che il Villorba ha fatto emergere.

Per fortuna ci pensano i 2004 a salvare il bilancio di questo weekend. I nostri scendono in campo da subito molto concentrati. Il Villorba prova ad imbastire qualche azione di contenimento, ma francamente i nostri avanti e i nostri trequarti stasera sembrano essere inarrestabili. Numerose le mete scaturite da iniziative individuali e quando il singolo viene fermato è il sostegno dei compagni di reparto a risolvere la situazione. Il Mogliano appare ben organizzato in ogni frangente, ognuno ha il suo ruolo e svolge il compito con diligenza e abnegazione. “Tommasone” e Gabriel sono tra i migliori ball carrier, l’esempio è contagioso e a fine partita anche la prestazione di Alvise risulta essere degna di nota. Il Villorba offre spazi da esplorare e i nostri non se lo fanno dire due volte. Il secondo tempo vede un Mogliano intento a provare movimenti di gioco e combinazioni che potranno tornare utili nel prosieguo della stagione. Il ritmo si alza, la nebbia cala e a fine partita è più che altro un rincorrersi di voci che si perdono nell’atmosfera ovattata. I ragazzi del Villorba riconoscono la superiorità dell’avversario e il verdetto del campo ma onorano la partita fino al fischio finale, che ferma il risultato sul 0 a 108

Mogliano 2 – Villorba 2: 12-45

Mete: 2-7, Trasformazioni: 1-5

Marcatori: De Rossi, Casarin

Calciatori: Bianco

Mogliano 1 – Villorba 1: risultato 108-0

Mete: 16-0, Trasformazioni: 14-0

Marcatori: Lorenzetto (4), Panizzi (4), Biasutti, Chen, Chinellato, Corti, Cristofalo, Levorato, Mazzarovich, Rosada,

Calciatori: Dalla Venezia (9), Chinellato (3), Favaretto, Panizzi

 

A  seguito delle   avverse  condizioni meteo che  hanno  stanno  affliggendo  il nostro territorio, in  accordo  con la  FIR , il CRVeneto  ha  deciso  di sospendere  per  il prossimo  weekend   (16 e 17  Novembre  2019 )  le  seguenti  attività di  nostra  competenza:
  • FESTE  DEL  RUGBY - MINIRUGBY  CATEGORIE   U6 - 8 - 10 - 12 
  • CAMPIONATO UNDER 14  
Restano  confermati  i Campionati di  C poule  2 (ad  esclusione  della  gara  Venezia  Rugby vs  Montebelluna  Rugby 1977 ) e  Under 18, lasciando la decisione  sulla  praticabilità dei campi  ai direttori di gara.
Cordiali saluti.
Il Presidente del CRV

Marzio dr. Innocenti

Comitato Regionale Veneto Rugby