NEL WEEKEND I PRIMI CONFRONTI PER LE CATEGORIE JUNIORES E MINIRUGBY

Print Friendly, PDF & Email

(Le foto di copertina non sono necessariamente riferite alle partite disputate nel weekend)

MOGLIANO V.TO - Come avrebbe voluto Maurizio, le partite delle Under 16 e 14 programmate nel weekend sono state disputate, entrambe ricordando la memoria del Presidente prima dell'inizio delle gare e con il segno di lutto al braccio di ogni giocatore biancoblù. E' stato esposto anche in questa occasione uno striscione di solidarietà e sostegno a Marzo Zennaro. La nostra Under 16 ha affrontato in trasferta Rovigo facendo vedere buone buone cose nel gioco alla mano e nel possesso, difendendo discretamente con alcuni momenti di discontinuità nella prestazione. Ci sarà parecchio da lavorare sia nella disciplina, che nel sostegno e nelle fasi di conquista, tutte cose già messe in preventivo visto che si trattava del primissimo impegno stagionale. Il risultato finale è stato di 19 a 14 per Mogliano con 2 mete di Renier e una di Gallinaro.
Prima occasione di confronto stagionale anche per l'Under 14 che contro il Villorba è riuscita, nonostante non fossero disponibili molti cambi in panchina ma grazie ad una buona organizazione, a concludere la partita con un risultato di parità, 7 a 7.

Ricordiamo, inoltre, che domenica scorsa presso lo Stadio Quaggia, è stato disputato il Torneo "Mascherina". Una giornata dedicata al minirugby biancoblù, per dare un po' di gioia e divertimento a tutti i giovani atleti del settore, al termine di una stagione che non ha regalato grosse soddisfazioni e non ha mai permesso loro di confrontarsi con i pari età delle altre società di rugby. Durante la mattina Under 6 e Under 8 hanno svolto attività propedeutiche al rugby, senza contatto, ma divisi comunque in squadre, facendo una sorta di anteprima e di avvicinamento ai giochi ed alle attività che verranno svolte anche durante "Estate Insieme". Nel pomeriggio, invece, Under 10 e 12 si sono affrontati in partite di rugby al tocco, permettendo loro di avvicinarsi maggiormente alle sensazioni che solo il rugby sa regalare.
Di seguito alcune foto scattate nella giornata (Foto Piero Vesco)